L'interno della Piccola Sosteria a Cassino

Cibo sano e sostenibile. Le prelibatezze green della Piccola Sosteria di Cassino

I gestori della Piccola Sosteria di Cassino
Da gennaio la “Piccola Sosteria” propone colazioni biologiche e sane. Nella foto i gestori

“Convivialità, benessere e stile ecologico”. È questo il motto della cooperativa “La Tana”, che da cinque anni si occupa di ambiente e sostenibilità e della quale fa parte la “Piccola Sosteria” di Cassino, attività commerciale e punto di ristoro nata da due anni a pochi passi dalla stazione ferroviaria, in via Garigliano.

Il locale offre una cucina prettamente vegetariana e vegana, al fine di trasmettere un messaggio di alimentazione sana e rispettosa dell’ambiente. Tutti i prodotti, infatti, vengono confezionati senza plastica, ma con packaging in mater-bi, vale a dire realizzato con amido di mais, che poi può essere smaltito nell’umido. Inoltre vengono utilizzate posate in legno e il tutto può essere acquistato nel locale.

“Siamo un gruppo d’acquisto solidale, ovvero persone che decidono di comprare tutti insieme per evitare l’utilizzo del packaging. Anche noi siamo un gruppo d’acquisto, ad esempio per il pane – racconta Paola Lucchetti, la titolare della “Piccola Sosteria” – Abbiamo clienti fissi come professori, studenti universitari e persone che lavorano qui vicino. Ci occupiamo anche di catering per compleanni, matrimoni e feste di laurea”. La fascia dei clienti è medio-alta, composta di persone sensibile all’ambiente che adottano un’alimentazione corretta. Il locale offre piatti veloci e completi, come il chapati, una piadina senza lievito e senza glutine, con un prezzo accessibile a tutti.

Il menù propone piatti studiati con valori nutrizionali per il fabbisogno giornaliero completo. “Abbiamo inoltre stipulato una convenzione con Salgemma, le grotte del sale che si trovano sempre qui a Cassino. Le persone che le frequentano sono interessate a curarsi in una maniera alternativa” riprende Paola. Il locale gestisce anche la mensa di “Sympas”, un’associazione della frazione di Caira che promuove attività di educazione all’aperto. “Il rispetto per l’ambiente vale anche per la pubblicità, infatti preferiamo farci conoscere attraverso i social, come Facebook e Instagram, piuttosto che distribuire volantini di carta”.

Sono diversi i progetti per il futuro, a partire da colazioni sane a base di yogurt, cereali e cornetti biologici. Lo scopo sarà innanzitutto quello di migliorare il rapporto con il territorio: “Siamo una cooperativa sociale e quindi il nostro scopo è far mangiare bene più persone possibile – conclude Paola – E di non speculare sui prodotti biologici, cercando di renderli accessibili a tutti”.

Visita il sito della Cooperativa La Tana

L'autore

Maria Novella Carcione, Alessandra Lucarelli, Ilaria Nittolo
Maria Novella Carcione, Alessandra Lucarelli, Ilaria Nittolo
L'articolo è a più firme, cerca le biografie di Maria Novella Carcione, Alessandra Lucarelli, Ilaria Nittolo nel nostro sito

Maria Novella Carcione, Alessandra Lucarelli, Ilaria Nittolo

L'articolo è a più firme, cerca le biografie di Maria Novella Carcione, Alessandra Lucarelli, Ilaria Nittolo nel nostro sito

Maria Novella Carcione, Alessandra Lucarelli, Ilaria Nittolo has 1 posts and counting. See all posts by Maria Novella Carcione, Alessandra Lucarelli, Ilaria Nittolo

Maria Novella Carcione, Alessandra Lucarelli, Ilaria Nittolo

Parliamone ;-)