Uno tsunami sta per distruggere una città

“Il nuovo mondo”, un fantasy sullo sviluppo sostenibile.

“Un mondo a misura di bambino” è quello che auspica Marco Ianes nel suo ultimo libro, Il nuovo mondo, un romanzo fantasy apparso da poco più di un anno nel panorama letterario italiano, che si pone come obiettivo quello di sensibilizzare le nuove generazioni sulle tematiche ambientali.

Chi ha detto, infatti, che questo può essere fatto solo con saggi?

Oggi il problema dei cambiamenti climatici e dello sviluppo sostenibile è sempre più al centro di articoli di giornali, film e molto altro….

Marco Ianes
Marco Ianes

Marco Ianes, insegnante, progettista di impianti tecnologici, ambientalista vero, scrive per “Il Fatto Quotidiano” e, al tempo stesso, lavora per cercare e progettare nuove soluzioni, che possano aiutare l’essere umano a risparmiare energia e a migliorare l’ambiente in cui egli vive.

Il romanzo “ Il nuovo mondo” è stato pubblicato dalla casa editrice Albatros nel luglio del 2018 e racconta una storia fantastica, ma assai vicina a quella che potrebbe essere la realtà.

I protagonisti sono cinque ragazzi molto sensibili alle questioni ambientali, che, dopo essere stati rapiti dagli alieni, vengono riportati sulla Terra per salvare il mondo dalla completa distruzione.

Ianes, in questo breve romanzo, racconta molto bene gli effetti di un’eventuale Apocalisse, cercando di renderli il più possibile realistici. Le devastazioni causate da tsunami, eruzioni vulcaniche, terremoti, vengono descritte con grande efficacia, ma sono soprattutto due gli aspetti che più colpiscono il lettore e a cui l’autore dà particolare rilevanza: la reazione dei potenti e il tempo di ambientazione della vicenda.

La reazione dei potenti di fronte ai cambiamenti climatici è molto interessante, poiché vengono fatti accordi tra i governi dei maggiori Stati per ridurre la presenza degli agenti inquinanti sul nostro pianeta, come il COP23 del novembre del 2017, ma nessuno li attua veramente. Simbolo di questo tipo di comportamento è il presidente americano John Byron, che arriva addirittura a negare l’esistenza stessa dei cambiamenti climatici.

L’altro aspetto interessante riguarda il tempo in cui il romanzo è ambientato. Le vicende narrate si sviluppano in pochi anni e non si parla di 2040 o di 2100, ma piuttosto di un periodo tra il 2016 e il 2020, questo perché l’autore vuole sottolineare l’attualità e l’urgenza della problematica.

I cinque protagonisti dovranno affrontare tutto questo per creare il “ nuovo mondo a misura di bambino”, dove le risorse della Terra saranno utilizzate per il benessere tutti gli esseri viventi del pianeta, partendo dal concetto che questo ci è stato concesso in prestito e non ci appartiene per sempre.

Riusciranno i nostri eroi nell’impresa?  Non resta che leggere questo libro per scoprirlo.

E noi riusciremo a salvare la Terra?


 

Copertina del libro
Copertina del libro

Marco Ianes

Il nuovo mondo, 255 pagine, Albatros, luglio 2018, 15,90 euro.

 

L'autore

Aurora Campopiano
Aurora Campopiano
Ciao a tutti, mi chiamo Aurora e studio filologia moderna all'università di Cassino. Mi piace leggere, scrivere e scoprire sempre cose nuove.

Aurora Campopiano

Ciao a tutti, mi chiamo Aurora e studio filologia moderna all'università di Cassino. Mi piace leggere, scrivere e scoprire sempre cose nuove.

Aurora Campopiano has 12 posts and counting. See all posts by Aurora Campopiano

Aurora Campopiano

Parliamone ;-)