Titolo di fantasia nuovo

Beeing pensa al benessere delle api a 360°, tra arnie smart, sensori per la

dei parametri in apiario e veri e propri antifurti.

Tecnologia al servizio delle api, Beeing crea strumenti innovativi per proteggerle, aiutando apicoltori urbani e professionisti.

Infratitolo

 

Marco

“Beeing” è una startup nata nel gennaio 2017, il nome gioca sull’unione ed assonanza di Bee (ape in inglese) e being (il verbo essere). L’ammirazione per animali così speciali ha spinto il team a sviluppare soluzioni all’avanguardia per la loro cura e tutela, semplificando allo stesso tempo il lavoro di apicoltori ed agricoltori. Non dimentichiamo che l’80% di tutti i cibi che mangiamo dipende dalle api, perché oltre a produrre il miele sono responsabili dell’impollinazione, la missione di Beeing è quella di permettere a chiunque di produrre miele in modo semplice ma anche di aiutare il ripopolamento mondiale delle api. Il team è guidato dal giovane fondatore e CEO Roberto Pasi laureato in filosofia, conosce il suo braccio destro e CTO Gabriele Caravini sviluppatore informatico durante il loro lavoro in un acceleratore di startup; seguono Franco Gabbrielli design specialist, Giovanni Gentilini marketing specialist e “Tanto Studiodesigner team. Chiediamo a Roberto Pasi come è nata questa passione: <<Direi acquisita, fin da piccolo aiutavo mio nonno che faceva l’apicoltore, ognuno prende tanto dal contesto in cui cresce ma poi la scelta di portare avanti certe cose piuttosto che altre è volontaria. Quindi la

Parliamone ;-)