Voce al futuro

Dare voce al futuro. Potremmo sintetizzare così l’obiettivo di Cassinogreen: la rivista on line che avete sotto gli occhi e che vorremmo sia utile a raccontare con uno sguardo nuovo quel fazzoletto di mondo che soltanto da lassù, dalle alture di Montecassino, si coglie nella sua unitarietà. Salite idealmente con noi a osservarlo: siamo al confine fra quattro regioni, c’è il Tirreno all’orizzonte e le catene del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise alle nostre spalle. La Ciociaria si apre verso nord con le pianure industriali intorno al fiume Sacco – la più seria emergenza forse di questo territorio, prima della confluenza con il Liri – e invece a sud, nel Casertano, la Terra di lavoro. Se la giornata lo consente qualcuno dice che si riesce a cogliere persino il Vesuvio.

Nascono da qui le storie che vi racconteremo, da questo crocevia geografico che contiene una sfida importante, quella di valorizzare il proprio patrimonio millenario e d’innovare i processi produttivi per andare verso un’economia amica del Pianeta, capace di costruire benessere senza lasciare indietro gli ultimi, di stare al passo con altri distretti che basano sull’ambiente la propria identità. La nostra non è soltanto una testata locale, è una narrazione ancorata nei luoghi che vuole contribuire a un cambiamento più ampio, quello del nostro Paese verso la sostenibilità.

Ma c’è di più. Perché questo è un progetto “green” in tutti i sensi. Nasce, infatti, dall’iniziativa di alcuni studenti del Dipartimento di Lettere e Filosofia all’Università di Cassino e si mette a disposizione di tutti coloro che vogliano sperimentarsi nel giornalismo ambientale con un’ottica giovanile, a prescindere dall’età anagrafica perché quella vera sta nella mentalità che coltiviamo. Li vedrete perciò, i nostri autori, popolare la mappa che riportiamo qui sotto come se questa sia una scuola nella quale tutti possiamo apprendere e insegnare, scambiandoci le conoscenze e accompagnando le nostre comunità verso un futuro di speranza e radicamento.

Vuoi partecipare? Compila il modulo e sperimentati nel giornalismo ambientale!

L'autore

Marco Fratoddi
Marco Fratoddi
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. E' responsabile per le attività sui media digitali dell'Associazione per l'agricoltura biodinamica, collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Marco Fratoddi

Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. E' responsabile per le attività sui media digitali dell'Associazione per l'agricoltura biodinamica, collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Marco Fratoddi has 17 posts and counting. See all posts by Marco Fratoddi

Marco Fratoddi

Parliamone ;-)